venerdì 6 luglio 2007

Margherita Rimi


La cura degli assenti è il terzo libro di poesia di questa autrice siciliana. Edito da LietoColle, contiene 30 poesie e una breve prefazione di Maurizio Cucchi, il quale parla di "una parola arcaica e ricca di energia... Una parola spesso ruvida che si incide e affonda anche nel prevalente verso breve o brevissimo".

Al di là di qualche passaggio ancora legato all'immaginario standardizzato ("Coprimi / avremo notti da seminare / lungo i nostri sogni / nel nostro reggere il volo / delle stelle", dove la catena notti-sogni-volo-stelle è assai prevedibile) o ad un'urgenza biografica eccessivamente esposta ("Lasciata in piedi / non so più ricadere / né rincorrere / una croce che manca"), questa silloge contiene alcuni testi degni d'essere letti e meditati.





*


E' la memoria della mani calde

il vuoto degli assenti

le sere che non potevano aiutarci.


Di tutta l'impotenza

il posto delle cose

ferma

avanti

nel buio di uno stampo.




Ma questa è


Ma questa è

la misura

Questo dolore tutto

da attraversare


con occhi

che sganano il distacco

che spaiano il mistero

alle carezze


Partenze consapevoli

dal corpo

in cambio di niente

compongono distanze


Ricompense e furti


Misera di me

minacciata

pelle.




*


Talìa talìa

è l'ummira ca passa

e occhiu unn' arrisedi


Me matri facia tanti pinzera

cummigliava la notti e lu spaventu


E ora

abbissa stu mmurmuriarisi

di corpu

di fogli

a li spartenzi.


(Guarda guarda / è l'ombra che passa / e occhio non si ferma // Mia madre faceva tanti pensieri / copriva la notte e lo spavento // Ed ora / indovina questo lamentarsi / del corpo / di foglie / ai distacchi.)



Margherita Rimi nata a Prizzi (PA) nel 1957 risiede a Casteltermini (AG). Laureata in Medicina, svolge l'attività di Neuropsichiatria Infantile. Ha pubblicato: Traccia d'interiorità (Cultura Duemila, Ragusa 1990); Per non inventarmi (Kepos, Castelvetrano-Palermo 2002), La cura degli assenti (LietoColle 2007). Si sono interessati alla sua poesia Gianmario Lucini, Lucio Zinna, Giacomo Bonaggiuso, Giovanni Nuscis, Nuccio Mula, Marilena Renda, Marco Scalabrino.




5 commenti:

  1. ehi gugl ma abbiamo postato la stessa poetessa! :-) a.

    RispondiElimina
  2. dove? bella coincidenza, però!

    gugl

    RispondiElimina
  3. margherita rimi8/7/07 22:50

    Un mio caro ringraziamento va a Stefano che ha avuto la semplicità di apprezzare i miei versi,ma anche di coglierne i punti di debolezza.
    Si conferma e si rafforza la mia stima
    margherita rimi

    RispondiElimina
  4. Grazie a te per l'umiltà e la disponibilità intellettuale che dimostri.

    gugl

    RispondiElimina
  5. di fronte alla poesia non si può fare altro
    M.R.

    RispondiElimina