martedì 30 maggio 2006

poesia cosmica


prima di passare di nuovo alla poesia degli uomini, voglio dare un esempio di poesia visiva del Creatore. Spero metta tutti d'accordo:-) .

l'ho intitolata "l'occhio di Dio"

22 commenti:

  1. The eye from God?It's because we still believe in him or we tend to believe his existing?

    RispondiElimina
  2. è vero, Stefano, sembra l'occhio di Dio. è una poesia stupenda!
    un abbraccio!
    fabry

    RispondiElimina
  3. Penso sempre al rapporto micro-macro, all'avvicinarsi dei frattali e del mandala a questa perfezione (che perfezione non è).

    RispondiElimina
  4. Aline, grazie per essere passata di qui. pensa che io nemmeno credo in Dio. Però alla Bellezza sì. Lei esiste, ed è femmina. Qualcuno dice che persino Dio sia femmina.

    Fabry: fai finta di non aver letto le cose scritte sopra:-))). Un abbraccio anche a te, amico.

    in che senso, caro Voc, dici che non è perfezione?

    RispondiElimina
  5. sì, molto suggestivo. è poesia.
    abbraccio,
    swan

    RispondiElimina
  6. io invece credo con la seguente motivazione: perchè ogni cosa che l'uomo riesce a pensare esiste magari in un altro tempo, in un altro luogo, in un'altra dimensione o forma o consistenza o configurazione.
    E se non esiste ancora verrà il tempo che esisterà anche nella nostra finita e incredula esistenza.
    E' un dogma questo non ammette confutazione. Per il resto ognuno è libero di annaspare nell'incredulità.

    RispondiElimina
  7. bellissima immagine golf
    è l'occhio di dio? chissà perchè a me ricorda il tuo? hi hi hi non frigno sghignazzo e al diavolo (ehm!) le rughe! :)))

    RispondiElimina
  8. *


    - E' solo lontananza -


    Quanto è via breve nella sottrazione -
    non avere niente che sorge o annienta,
    nemmeno un volto bagnato sul vuoto -

    (alba che brucerà di nessun fuoco!)

    Sguardo d'astrazione dissacra l'atto,
    mischia l'amore a vaga somiglianza,
    come falò nel fitto buio insonne

    e non è redenzione soddisfare,
    se poi riemerge da uno specchio rotto
    come condizione che amore chiama,

    ma è piuttosto esigenza,
    mancanza
    veemenza

    dal Creatore, è solo lontananza.

    (Il Creatore:
    - oh, si dirà la perfezione,
    che poi nel nome, l'anima devota
    è già scintilla).

    Swan

    RispondiElimina
  9. Swan, la tua poesia è una selva e un salotto gozzaniano insieme, con tante parole d'altri tempi e tantao energia

    RispondiElimina
  10. Finito e infinito insieme. Congiunzione. Fuoco, fulcro. C'è. Dentro. Me. Donna.

    RispondiElimina
  11. che bello il pensiero di rita! giustissima riflessione, molto poetica, infine. brava!

    swan

    RispondiElimina
  12. grazie ste. quando ho scritto questa prova, tempo fa, stavo leggendo cesare viviani e forse le immagini d'altri tempi sono state ispirate dal suo *silenzio dell'universo*. bellissima l'immagine che hai pubblicato, apre l'universo all'uomo.

    abbraccio e tanto bene!
    swan

    RispondiElimina
  13. Ciao
    Parlo un po italiano,ma preferisco inglese.Ma se vuoi,Anche va bene se parliamo italiano !____!

    Saluto da aline + buona giornata.

    RispondiElimina
  14. Rita, grande donna e fotografa.

    Swan: Viviani va letto per forza. Credo che il libro che citi sia in sintonai con la tua anima e con la foto che ho postato

    Aline: grazie per il tuo passaggio. parla pure in inglese se vuoi, ma sappi che l'italiano mi risulta più chiaro:-)
    Come avrai notato per di qui passano tanti amici. Sono in gamba, credimi.

    RispondiElimina
  15. perché più che un intero è una parte di esso o meglio: che rimanda ad esso.

    Per cui è incompleto, mancante di perfezione, in quanto solo irraggiamento della stessa. Appartiene ad uno stadio leggermente inferiore.

    (parlo pensando a Plotino)

    un caro saluto a tutti

    RispondiElimina
  16. Hello,
    I am here again^___^
    I live in como,As you know its quite near milan,It took 50 minutes by car.
    By the way,What is your name,please?

    RispondiElimina
  17. Voc, di fronte a plotino... mi inchino:-)

    Aline: mi chiamano gugl, che sta per guglielmin stefano. vivo nel vicentino e faccio l'insegnante di italiano e storia (per questo qui, ogni tanto, mi chiamano "maestro":-)
    Se vivi a Como, avrai sempre negli occhi il lago... bellissimo!

    RispondiElimina
  18. Hello gugl + "maestro",

    I have your message in my blog.
    I leave message 2 times ,its because you might busy checking 2 blog at once~

    Please accept my appology if I did misunderstand:)

    By the way,Abito Italia 2 anni,
    lavoro in svizzera come assistenza

    RispondiElimina
  19. you are a really international girl, ma non dico di più, altrimenti le ragazze che passano di qui diventano gelose:-)

    RispondiElimina
  20. stefano, very, dannazione! era very, non really! ;)

    RispondiElimina
  21. grazie voc:-). il dubbio l'ho avuto... almeno quello, no?

    RispondiElimina
  22. Grazie Swan, grazie gugl :)

    RispondiElimina