giovedì 13 novembre 2008

la ragazza uccello


Ricomincio con le parole della RAGAZZA UCCELLO, per l'auspicio di tutti.

"Amore mio,
è difficile da questo fondo, da questo finale, dire come mi manchi, come immenso tu sei nel mancare, adesso che mi sono persa fra masse dure, fra cinghie di buio pesto, senza divinità, senza la tua mano che tutto sorregge. Tu mi credi più forte, mi pensi in oro e argento, ma guarda l'orma che lascio, come di cagna, di passero stanco, di bruco, di mosca. Non vedi come mi spengo se non mi ami? Mi secco come una pianta.
Amami ancora un poco, con cura, con tempo, con attesa. Amami come amano i forti spiriti, senza pretesa, con fuoco generoso, con festa, senza ragionamento.
E scusa questo domandare ciò che si deve dare, questo avere bisogno, scusalo. Non è degno del patto che lega la rondine al suo volo, la rosa al suo profumo, il vino al suo colore, il tuo cuore al mio".

Mariangela Gualtieri, Paesaggio con fratello rotto (Sossella Editore, 2008)

13 commenti:

  1. La meraviglia del volo!
    La Gualtieri è sperticata è rossa ha forma di vento tocca cime e radici

    ancora lei


    un capocannoniere non è abbastanza per me.
    ci vuole il tuo cuore tempestato
    il tuo cuore di marinaio
    scapestrato, e la tua radio ricevente
    che mi porta per i mari del mondo
    fino alla cina fino a tutto
    l'oriente che lo sai, è il mio punto
    d'appoggio principale.

    io non so districarmi fra quel tuo essere
    bussola e uragano
    e dal mio silenzio ti chiamo
    a salvarmi col tuo magnetismo terrestre
    a salvarmi a legarmi
    quando il fondale mostra
    i turchesi e mi chiama.

    tu allora vieni indicando
    una scia di delfini
    mi metti in mano il pane
    che getterò sull'acqua
    issi la randa e il fiocco
    e inseguiamo la gioia
    con un sole alle spalle
    e un sole avanti
    che ancora non vediamo

    da senza polvere senza peso, einaudi 2006


    ben ritrovato Stefano. ciao!

    RispondiElimina
  2. ciao Iole. La Gualtieri è grande (certo tu l'hai detto meglio!)

    un abbraccio!
    gugl

    RispondiElimina
  3. (ma sei un romanticone... :P)
    si ricomincia, allora!
    kisssss

    RispondiElimina
  4. dici? :-)

    gugl

    RispondiElimina
  5. buon ricominciare.
    un romantico caro saluto:-))))
    ft

    RispondiElimina
  6. si, buon ricominciare, che la Gualtieri è sperticata è rossa ha forma di vento

    RispondiElimina
  7. è molto bella.
    non credo in nulla, in questo momento, non provo emozioni, le parole latitano.
    però questa lettera avrei voluta scriverla io.
    ciao gù.
    :)
    renata

    RispondiElimina
  8. ciao a tutti i viandanti di questo post.

    gugl

    RispondiElimina
  9. Grande Prof...le giuste parole da abbinare al momento della mia vita!
    Come sempre rimango estasiato dell'impegno e del buon gusto messi nel suo blog!
    Complimenti davvero!
    Un caloroso saluto!

    RispondiElimina
  10. giugius benvenuto dal canada. è già cominciato il freddo?

    gugl

    RispondiElimina
  11. Troppo caldo per i miei gusti ancora! =)
    Ad Asiago fa più freddo dicono.

    RispondiElimina
  12. mi trovo molto d'accordo con la nota critica di stefano, in un modo o nell'altro i problemi del senso (e del non senso) e della responsabilità del dire sono e restano cruciali per molta della migliore poesia contemporanea, italiana e non, a cui si annoverano senz'altro questi bellissimi testi di luisa;
    grazie per il piacere della vostra lettura,
    un caro saluto,
    alessandro broggi

    RispondiElimina
  13. Sulla simbologia della rondine http://www.cavernacosmica.com/simbologia-della-rondine/

    RispondiElimina