giovedì 7 settembre 2006

Bosco dei Poeti


Per chi volesse farsi un giro largo, passando per il lago di Garda, in località Vergnana (comune di Dolcè), troverà il Bosco dei Poeti, un facile percorso dove sono esposte 700 opere di 260 artisti (da Alda Merini a Maurizio Cattelan, da Patrizia Cavalli a Nanni Balestini, da Marco Giovenale a Karol Wojtyla (Lista completa al sito http://www.boscodeipoeti.it/).
Quest'anno sono state "messe a dimora" anche tre mie poesie. buona passeggiata.
(poesia visiva di Arrigo Lora Totino)

12 commenti:

  1. Apperò!

    Non sapevo dell'esistenza di questo boschetto ;)

    Perdonami se mi permetto un OT, Stefano, ma volevo segnalare una selezione di testi di Ilaria Seclì su TellusFolio (http://www.tellusfolio.it/index.php?prec=%2Findex.php&cmd=v&id=1466) con introduzione di Fabiano Alborghetti (visto che si parlava della Seclì qualche giorno fa...)

    RispondiElimina
  2. fatto bene a segnalarla, voc.

    artur, i lupi sono in città, nei rispettivi pirelloni:-)

    RispondiElimina
  3. Dove c'è un boschetto c'è cappuccetto rosso, una casa e, ovviamente anche il Lupo.

    Oltretutto specialmente di notte tutti i lupi sono bigi e si nascondono anche dietro una poesia visiva.
    La poesia ti chiama ammiccando tu ti avvicini curioso esce il lupo e GNAMMMMMMMM si mangia lettore e poesia.
    POi sarà peggio della peperonata ma purtroppo il lupo è ingordo.

    RispondiElimina
  4. bello! complimenti stefano. a.

    RispondiElimina
  5. Bello perdersi per la selva oscura in compagnia dei poeti! Il lupo? Mi è molto più simpatico di cappuccetto rosso della nonna, che ha fatto bene a papparsi, e soprattutto del cacciatore! Lui sì vera belva!
    pepe

    RispondiElimina
  6. caro Gabriele, non avevo dubbi sulle tue preferenze:-)

    Artur, anche a me i lupi piacciono. se sono lupi veri, però, non allegorie.

    grazie anto.

    RispondiElimina
  7. ciao stefano
    ero assai interessato a sapere
    in quale (diciamo) "forma" sono state esposte le opere scritte dei poeti ...
    testi fotocopiati con cornici a giorno?
    ...
    ?

    ciao vaan (tonino)

    RispondiElimina
  8. ho spulciato meglio il blog
    vedo che la poesia di papa wojtyla è impressa a suon di scalpello sulla pietra...
    quindi desumo nel bosco vi siano opere esposte in forma permanente

    è un iniziativa di un consorzio dei comuni?
    oppure è opera dalle provincie trento - verona?

    :)

    sempre io...

    RispondiElimina
  9. caro vaan, l'idea e la proprietà del bosco è di Lorenzo Menguzzato, artista visivo trentino. Le poesie sono in fotocopia, alcune chirografate, e sono contenute in teche di legno disposte ogni 100 metri, lungo il percorso. Qualche opera è anche realizzata sul posto, come quella di Wojtyla.

    grazie per la visita

    RispondiElimina
  10. ...di un privato quindi.
    infatti mi sembrava strano
    che le istituzioni fossero riuscite
    a spingersi a tanto...
    grazie per la delucidazione sulle opere in parte chirografate...
    a presto.
    vaan

    RispondiElimina
  11. grazie a te per il passaggio. scusa il ritardo con cui ti rispondo.

    RispondiElimina